8 febbraio 2017 - Uno degli argomenti più convincenti a favore della restituzione della cauzione per i contenitori per bevande monouso è che apre le opportunità logistiche ad alcuni produttori locali, ove possibile, di passare alle bottiglie ricaricabili. Un recente articolo pubblicato sulla rivista Resource Recycling (copiato sotto) presenta un perfetto esempio reale di come la creazione di un sistema di ritiro per contenitori monouso possa portare a più ricariche.

--------------------------------------

Oregon Group lancerà il programma delle bottiglie riutilizzabili

Febbraio 7, 2017

di: Jared Paben

La Oregon Beverage Recycling Cooperative (OBRC), che gestisce il programma statale di deposito di contenitori, ha annunciato che perseguirà un programma di bottiglie di vetro ricaricabili in collaborazione con i birrifici artigianali locali.

Con uno staff di 275 dipendenti e un budget annuale di 34 milioni di dollari, OBRC raccoglie ed elabora tutti i contenitori per bevande in vetro, alluminio e plastica riscattati dai consumatori in tutto lo stato. Ciò lo pone in una posizione particolarmente vantaggiosa quando si tratta di lanciare un programma di bottiglie di birra ricaricabili.

Un comunicato stampa del gruppo rileva che gestisce una rete di strutture per la restituzione di bottiglie e in grado di restituire, chiamate centri di riscatto BottleDrop, una flotta di camion che operano in tutto lo stato e un programma di riconciliazione dei depositi. Ha già rapporti con birrai, distributori e rivenditori. Inoltre, l'organizzazione dispone di strutture per ospitare le attrezzature per il lavaggio.

"Un programma di bottiglie ricaricabili è un passo progressivo nella gestione responsabile dei materiali per l'industria della birra artigianale dell'Oregon", ha dichiarato nel comunicato stampa John Andersen, presidente di OBRC. "L'industria delle bevande si impegna non solo a sostenere l'eredità dell'Oregon Bottle Bill, ma ad espandere gli sforzi di gestione attraverso programmi nuovi e innovativi come questo".

Il conto della bottiglia dell'Oregon, il primo della nazione, prevede un deposito di 5 centesimi su birra, bevande al malto, bibite gassate e acqua in bottiglia. A partire dal 1 aprile 2017, il il deposito aumenterà a 10 centesimi. Il tasso di rimborso è stato del 64.5% nel 2015.

Le vendite di birra artigianale costituiscono una quota maggiore del mercato della birra in Oregon rispetto a qualsiasi altro stato. Più del 22% di tutta la birra consumata in Oregon è stata prodotta in Oregon. La sola area metropolitana di Portland conta più di 100 birrifici.

Una rarità oggi

I programmi per bottiglie ricaricabili sono rari negli Stati Uniti oggi, sebbene il Canada e l'Europa utilizzino i sistemi. Le bottiglie ricaricabili sono state ampiamente utilizzate negli Stati Uniti durante i primi decenni del 20 ° secolo. Secondo il Istituto di riciclaggio dei contenitori (CRI), le bottiglie ricaricabili rappresentavano l'86% del mercato delle bottiglie di birra nel 1947. Nello stesso anno, rappresentavano il 100% del mercato delle bevande analcoliche.

Nel 1998, le bottiglie ricaricabili erano scese solo al 3.3% del mercato della birra e allo 0.4% del mercato delle bevande analcoliche.

OBRC ha osservato che la mancanza di reti di partner e di infrastrutture necessarie ha presentato ostacoli comuni all'espansione dei programmi di bottiglie ricaricabili oltre i singoli birrifici.

Studio del giugno 2009 che ha esplorato le opportunità e le sfide del lancio di un programma di bottiglie ricaricabili in Oregon ha osservato che l'aumento dei distributori automatici inversi basati sui negozi di alimentari come metodo di raccolta è stato un fattore che ha ostacolato i programmi di bottiglie ricaricabili. Ad esempio, l'installazione di distributori automatici inversi nel 1994 è stata un fattore importante nella decisione di Henry Weinhard di terminare l'imbottigliamento della sua birra in ricaricabili. Lo studio è stato preparato per la Oregon Recycling Markets Development Corporation, finanziata con fondi pubblici.

Oggi, OBRC sta lavorando per costruire una rete di centri BottleDrop indipendenti in tutto lo stato. Queste strutture offrono maggiore flessibilità per la raccolta differenziata di bottiglie ricaricabili più pesanti e robuste.

Lancio di ricaricabili

OBRC prevede che le operazioni di bottiglie di birra ricaricabili inizieranno entro i prossimi due anni. Una fase pilota si concentrerà su bottiglie più grandi in collaborazione con birrifici locali. Quella fase pilota, che si espande sui programmi ricaricabili per birra singola attualmente limitati, potrebbe comportare la vendita e il riempimento di più di due milioni di bottiglie all'anno.

Uno di questi birrifici partner è Double Mountain Brewery, con sede a Hood River, Oregon.

"Sono entusiasta di collaborare con OBRC su un'iniziativa più ampia per le bottiglie di birra ricaricabili", ha affermato Matt Swihart, fondatore del programma di bottiglie riempibili del birrificio. "I clienti del nostro sistema attuale amano l'impronta ambientale più morbida e sanno di essere parte di una soluzione alla sostenibilità."