Quello che segue è un comunicato stampa congiunto di Environmental Action Germany (Deutsche Umwelthilfe) e altre tre organizzazioni ambientali ed economiche che hanno unito le forze per promuovere reuse.

Pacchetto sull'economia circolare europea: obiettivi di prevenzione dei rifiuti e distinzione reuse quote necessarie

Organizzatori della sesta edizione europea ReUse-La conferenza a Bruxelles chiede l'intensificazione e lo sviluppo di reuse sistemi in Europa - Incentivi finanziari da promuovere reuse e sono necessarie informazioni trasparenti ai consumatori - "Premio europeo ricaricabile" assegnato a Logipack Pool GmbH

Berlino, 23/3/2017: la Commissione europea sta attualmente lavorando al Circular Economy Pack- age per ridisegnare la politica europea sui rifiuti. Al ReUse-Conferenza, tenutasi oggi a Bruxelles, gli organizzatori della conferenza Environmental Action Germany (Deutsche Umwelthilfe - DUH), Europe- an Association of Beverage Wholesalers (CEGROBB), l'Associazione delle piccole e indipendenti birrerie in Europa (S.I.B.) e il Reloop La piattaforma è favorevole alla considerazione reuse sistemi in misura molto maggiore rispetto a prima nell'attuale pacchetto sull'economia circolare dell'UE. A tal fine, è necessario stabilire obiettivi obbligatori per prevenire gli sprechi, promuovere imballaggi riutilizzabili e ridurre il consumo di risorse.

Reuse i sistemi svolgono un ruolo particolarmente importante nell'attuazione della gerarchia europea dei rifiuti in cinque fasi. In una sequenza decrescente di priorità, dovrebbero essere i rifiuti non evitabili reused, riciclato, recuperato o smaltito. L'imballaggio riutilizzabile corrisponde idealmente a questo obiettivo e supera il riciclaggio. Rispetto alla produzione continua di nuovi prodotti, il reuse di imballaggi e prodotti non solo fa risparmiare risorse, evita sprechi e protegge il clima, ma è anche un motore che crea occupazione verde nella regione.

Secondo il direttore generale di DUH Jürgen Resch, obiettivi chiari per una riduzione della produzione di rifiuti urbani sono inevitabili come base per adottare misure efficaci per la prevenzione e la promozione dei rifiuti reuse. “In Europa deve avvenire un cambiamento di pensiero. I rifiuti non dovrebbero essere accettati come dati, ma dovrebbero piuttosto essere attivamente evitati. Le quote di prevenzione dei rifiuti rafforzano le misure per reuse e contribuire allo sviluppo di reuse sistemi. Il riempimento delle bottiglie riutilizzabili e il trasporto di frutta e verdura in casse riutilizzabili farebbe un balzo in avanti. “Per i rifiuti residui, dovrebbe esserci un obiettivo di un massimo di 150 kg nel 2025 e 130 kg nel 2030 all'anno e residente. Per i rifiuti di imballaggio, l'obiettivo dovrebbe essere un massimo di 120 kg nel 2025 e 90 kg nel 2030 all'anno e residente. In media, ogni europeo attualmente contribuisce con circa 260 kg di rifiuti residui e circa 160 kg di rifiuti di imballaggio.

Il presidente di CEGROBB, Günther Guder, sottolinea il fatto che non dovrebbe esserci un obiettivo comune per reuse e riciclaggio, come è stato finora previsto nella bozza del Circular Economy Package proposta dalla Commissione UE. “Da un lato, una quota comune porterebbe a un minor riciclaggio, perché già esistente reuse i sistemi sarebbero considerati ai fini del raggiungimento degli obiettivi; d'altro canto, difficilmente ci sarebbe un incentivo all'intensificazione reuse. Solo separando il riciclaggio e il reuse può esserci una garanzia che la gerarchia dei rifiuti sia mantenuta, reuse incoraggiato e che l'attività non si concentri principalmente sul riciclaggio ".

Reloop L'amministratore delegato Clarissa Morawski chiede la separazione reuse quote per la vendita, il trasporto e l'imballaggio di bevande. “Il Parlamento europeo ha espresso il desiderio di reuse quote per gli imballaggi comprese tra il 5 e il 10 per cento. Questo è un passo importante nella giusta direzione. Tuttavia, questi obiettivi non sono vincolanti. Oltre a obiettivi vincolanti, abbiamo bisogno di una delimitazione ancora più chiara tra i vari reuse sistemi, come ad esempio bottiglie per bevande, casse di trasporto o imballaggi di vendita comuni. "Per gli imballaggi per la vendita, il trasporto e per bevande, la porzione obbligatoria di imballaggi riutilizzabili dell'imballaggio immesso sul mercato dovrebbe pertanto essere aumentata del 10% entro il 2025 e di un ulteriore 20% entro il 2030 rispetto allo stato del 2018.

"A livello europeo, gli imballaggi riutilizzabili devono essere promossi con incentivi economici", afferma Jürgen Resch. “Fintanto che è più economico fare ciò che non è corretto dal punto di vista ambientale e optare per prodotti usa e getta o per l'incenerimento dei rifiuti, non vi è alcun incentivo per la maggior parte delle aziende a fare affari in modo sostenibile. I vantaggi fiscali per gli imballaggi riutilizzabili sarebbero un modo per aumentare chiaramente l'attrazione economica. La Commissione Europea dovrebbe fornire chiare raccomandazioni per la manipolazione a tal fine. "

Affinché i consumatori possano prendere decisioni di acquisto a favore di imballaggi riutilizzabili rispettosi dell'ambiente, dovrebbe esserci un'etichettatura chiara sul prodotto, sia che sia riutilizzabile o monouso. Ciò è necessario in particolare per il confezionamento di bevande, perché ci sono bottiglie di vetro e plastica riutilizzabili e usa e getta e, nel caso di un sistema di deposito, entrambe vengono restituite al dettaglio.

L'introduzione di un sistema di deposito per imballaggi monouso può anche semplificare l'introduzione di bottiglie riutilizzabili. Lo sviluppo di sistemi di ritiro per i prodotti usa e getta fornisce anche l'infrastruttura per i riutilizzabili. Inoltre, i sistemi di deposito sono particolarmente adatti per fermare lo spargimento di rifiuti nell'ambiente con bottiglie di plastica e per consentire cicli di materiale a circuito chiuso. Per questo motivo, dovrebbero essere introdotti sistemi di deposito a livello europeo per bottiglie di plastica usa e getta e lattine per bevande.

Per la sesta volta, DUH, CEGROBB, S.I.B. Reloop onorerà esempi pionieristici di ottimizzazione e intensificazione reuse sistemi con l'European Refillable Award. Il premio viene assegnato quest'anno alla Logipack Pool GmbH, per le sue casse multipack dal design neutro, vassoi standardizzati per bottiglie usa e getta, fusti riutilizzabili uniformi e per sei centri di smistamento in Germania che riducono notevolmente le distanze di trasporto per le bottiglie riutilizzabili. Di conseguenza, risorse preziose vengono protette e il cambiamento climatico mitigato. L'esempio di Logipack Pool GmbH è una storia di successo unica e dovrebbe essere un esempio in tutta Europa.

Collegamento:

Joint Position Paper "Reuse"

6 ° europeo REUSE Libro della conferenza